Chi siamo

LA NOSTRA STORIA

Nel 1982 si riunivano a Roma un gruppo di autoferrotranvieri, animati da forte spirito di solidarietà, per costituire un patto di mutuo soccorso per aiutarsi nei momenti di difficoltà, confrontate le idee e le esperienze, fondavano la Cassa Assistenziale di Mutuo Soccorso per gli Autoferrotranvieri d’Italia (CAMSAI), interpretando la storica Legge n. 3818 del 15 aprile 1886.

Nasceva così l’organizzazione di una mutua che forniva consulenza ed assistenza agli associati e loro famiglie, affrontando e risolvendo l’annosa questione dei servizi sanitari integrativi, operando a livello nazionale.

La CAMSAI in maniera sempre più rilevante è riuscita ad integrare il Servizio Sanitario Nazionale con assistenze sanitarie e assistenziali, raccogliendo presto una consistente aggregazione di oltre 12.500 soci, di cui 8.000 nel Lazio.

Questa consistente crescita ha determinato la necessità di una migliore risposta alle differenziate esigenze dei soci, distribuiti sul territorio nazionale, con l’istituzione di Casse Regionali, aderenti alla CAMSAI, che rispondono con maggiore efficienza alle necessità degli iscritti territoriali.

Un ulteriore sviluppo è avvenuto nel dicembre 1998, con l’apertura a tutte le altre categorie di lavoratori dipendenti.

La CAMSAI è convenzionata con importanti centri medici poli-specialistici ed odontoiatrici offrendo una Assistenza Sanitaria Integrativa con le migliori agevolazioni economiche, e impegnando risorse per la prevenzione medica, attraverso campagne e programmi di check-up che offrono a costi competitivi servizi di monitoraggio della salute dei propri Soci e dei loro familiari.

Inoltre la CAMSAI eroga, agli associati, assistenze economiche per indennità di vecchiaia, maternità, ricovero ospedaliero, grandi interventi, cure termali, pronto soccorso per infortunio, invalidità, ecc., ed eroga sussidi economici alle famiglie dei Soci defunti.

La nostra Cassa Assistenziale diffonde e rafforza i principi della mutualità e della solidarietà fra i Soci, e con altre persone in condizione di bisogno, assumendo o aderendo a tutte le iniziative atte ad elevare il benessere sociale, culturale, morale e fisico dei Soci e dei loro familiari.